www.borrello.net
Un esempio comparativo
Home Su 

Home

C'è una grandissima differenza fra le certificazioni di qualità di prodotto e quelle di processo.
I marchi di qualità di prodotto garantiscono la corrispondenza del prodotto stesso al livello di qualità e sicurezza fissato dall'insieme di norme tecniche previste dal marchio (tutti noi conosciamo, ad esempio, il marchio IMQ, che viene rilasciato dall'Istituto Italiano del Marchio di Qualità: lo troviamo su tutti i componenti elettrici).
Nei marchi di qualità di processo, invece, il livello qualitativo del prodotto è stabilito dall'azienda stessa e non è soggetto ad altri controlli se non quelli di legge.

Ma allora, cosa garantisce la certificazione di qualità secondo la norma ISO9000? Che l'organizzazione all'interno di una fabbrica (o studio o altro) segue un sistema che standardizza e tende a migliorare i sistemi produttivi.

Verrebbe da chiedersi se il marchio di qualità di processo garantisce che il prodotto realizzato da una ditta certificata sia di qualità superiore. Ebbene, la risposta è no!

La certificazione ISO9000 garantisce la conformità del prodotto al livello qualitativo fissato dall'azienda stessa, e quindi esso può essere anche molto basso.

Facciamo l'esempio di un'azienda che produce tavoli (ma lo stesso esempio vale anche per prodotti non materiali, come i servizi o altro: studi di progettazione, studi legali, ditte di traslochi, alberghi...).
Consideriamo un'ipotetica azienda che chiameremo "X", che produce tavoli da molti anni, ha un'esperienza notevole, fabbrica prodotti di altissima qualità e pregio, usa materiali di prima scelta, apparecchiature all'avanguardia, vernici naturali e così via. Analogamente l'ipotetica azienda "Y" produce i suoi tavoli da un paio di anni con scarti di truciolare di ultima scelta, usa solo materiali economici, finiture quasi assenti, apparecchiature di vecchia generazione, vernici tossiche e/o inquinanti ecc. ecc.

La differenza qualitativa fra i due prodotti è clamorosa, ma se nell'azienda "X" il lavoro viene svolto "a memoria" perché gli operai hanno un'esperienza pluriennale e non hanno bisogno di disegni con tolleranze, specifiche ecc., non è stato predisposto un archivio disegni, non c'è un sistema di comunicazione standard fra gli uffici e/o reparti ecc. ecc., allora questa azienda non può certificarsi, anche se i suoi prodotti sono i migliori sul mercato.

Se la seconda azienda invece possiede tutte le specifiche richieste dalla norma, anche se i suoi prodotti sono qualitativamente scadenti, può essere certificata in quanto i suoi processi rispettano le prescrizioni previste dalla norma ISO9000.

L'ISO9000 quindi NON entra nel merito del prodotto, ma solo nel sistema produttivo, e garantisce che il prodotto esce dall'azienda con le specifiche prestabilite, di qualunque livello esse siano.

Due aspetti: se un mio fornitore è certificato, posso ritenere che avrò una maggiore affidabilità nella costanza delle forniture.
L'azienda che è certificata può ottimizzare il suo sistema produttivo.

Release 1.7

Home ] Su ]

É possibile inviare a postmaster\°chiocciola\°borrello.net un messaggio, oppure compilare l'apposito form